Amarone della Valpolicella Riserva Doc 2005

Rocca Sveva

70,00

  • Uve

    Corvina, Rondinella e Molinara

  • Vinificazione e affinamento

    le uve raccolte a mano restano ad appassire almeno 3 mesi. Il mosto-vino termina la fermentazione in recipienti d’acciaio. Dopo la maturazione in botti grandi di rovere per almeno 24 mesi, segue affinamento in bottiglia

  • Profumo

    fruttato intenso con sentori di ciliegia, frutti di bosco, spezie e cioccolato

  • Colore

    rosso rubino intenso con riflessi granati

  • Sapore

    si presenta ampio, caldo e morbido, con un tannino armonico e vellutato, di lunga e piacevole persistenza

  • Alcool

    14,5%

  • Temperatura di Servizio

    16-18°C. In calici molto ampi. È consigliabile versarlo in un decanter alcune ore prima della degustazione per favorire l’ossigenazione e quindi la resa dei profumi

VENDEMMIA 2005

Le abbondanti precipitazioni invernali hanno permesso una ripresa vegetativa rigogliosa, leggermente ritardata in alcune zone collinari a causa delle basse temperature. La primavera è stata caratterizzata delle temperature miti e da precipitazioni all’interno della media stagionale, determinando un ottimo germogliamento, una buona fioritura ed una discreta allegagione. Maggio e buona parte del mese di giugno hanno evidenziato delle temperature molto elevate rispetto le medie del periodo. Al contrario le temperature dei mesi di luglio ed agosto sono state quasi sempre al di sotto delle medie con una pronunciata escursione termica, che in alcuni casi ha superato i 10 °C, tra giorno e notte. Alcune grandinate a macchia di leopardo verificatesi nell’ultima decade di agosto hanno determinato una diminuzione dei livelli produttivi e di conseguenza delle uve messe a riposo per la produzione di Amarone. Il mese di settembre invece è stato un mese caratterizzato da abbondanti precipitazioni, le quali hanno influito sulla sanità delle uve. Le temperature dei mesi di ottobre e novembre sono state leggermente al di sotto delle medie stagionali, mentre il mese di dicembre ha evidenziato un forte abbassamento delle temperature, affermandosi come uno degli inverni più rigidi dell’ultimo trentennio. Questo ha determinato una diminuzione della velocità di appassimento, favorendo quindi l’evoluzione del quadro aromatico ed organolettico delle uve verso sensazioni tipiche e caratteristiche del processo di appassimento.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.50 kg