Amarone della Valpolicella Riserva Doc 2006

Rocca Sveva

109,00

  • Uve

    Corvina, Rondinella e Molinara

  • Vinificazione e affinamento

    le uve raccolte a mano restano ad appassire almeno 3 mesi. Il mosto-vino termina la fermentazione in recipienti d’acciaio. Dopo la maturazione in botti grandi di rovere per almeno 24 mesi, segue affinamento in bottiglia

  • Profumo

    fruttato intenso con sentori di ciliegia, frutti di bosco, spezie e cioccolato

  • Colore

    rosso rubino intenso con riflessi granati

  • Sapore

    si presenta ampio, caldo e morbido, con un tannino armonico e vellutato, di lunga e piacevole persistenza

  • Alcool

    14,5%

  • Temperatura di Servizio

    16-18°C. In calici molto ampi. È consigliabile versarlo in un decanter alcune ore prima della degustazione per favorire l’ossigenazione e quindi la resa dei profumi

VENDEMMIA 2006

La vendemmia 2006 è stata una delle annate eccezionali per il processo di produzione e di vinificazione delle uve destinate a diventare Amarone della Valpolicella. L’ inverno freddo e piovoso e la primavera mite hanno contribuito a rendere i grappoli spargoli, caratteristica ideale per la produzione di uve destinate al processo di appassimento tipico dell’Amarone. L’estate è stata caratterizzata da un giugno e luglio molto caldi, dove le precipitazioni sono state addirittura inferiori rispetto al caldissimo e asciutto 2003. Tale carenza è stata in parte compensata da un mese di agosto fresco e piovoso, che ha evitato danni dovuti a siccità e stress idrico. Settembre e ottobre sono stati i mesi ideali per la vendemmia, caratterizzati da un clima relativamente caldo, asciutto e ventilato. Le escursioni termiche tra giorno e notte hanno permesso una buona maturazione delle uve, soprattutto sotto il profilo polifenolico e aromatico. Alla raccolta, le uve si sono presentate sane e caratterizzate da una buona concentrazione zuccherina. I mesi di novembre e dicembre sono stati ideali per il processo di appassimento, caratterizzati da delle temperature massime e minime superiori di 1-2°C rispetto alle medie stagionali, con delle precipitazioni più scarse rispetto la media. Questo ha caratterizzato una velocità di disidratazione delle uve più elevata che ha portato alla produzione di vini molto alcolici, strutturati e corposi. L’annata 2006 per l’Amarone sarà sicuramente un’annata da ricordare.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.50 kg